PRODOTTI IN

OFFERTA

 

Sfoglia tutti i nostri prodotti e i servizi in offerta, troverai sconti sensazionali!

vai

SCOPRI I NOSTRI

SERVIZI

 

Dal controllo della pressione all'esame impedenzometrico massa grassa / massa magra, vieni da noi per qualunque tua esigenza

vai

La nostra farmacia

farmacia Petracca consiglia

T-SHOCK NUOVA PELLE

YOUNG AGAIN E T-SHOCK NUOVA PELLE: gli esclusivi trattamenti anti-invecchiamento che donano una "nuova pelle"

Scopri di più

TESSERA FEDELTÀ

Stampa la nuova carta fedeltà, farmacia Petracca ti premia!

Scopri di più

PRODOTTI PER L'INFANZIA

Conosci i migliori prodotti per il tuo bambino

Scopri di più

COSMETICI MAGISTRALI

Prova la nostra linea di cosmetici per il benessere della tua pelle

Scopri di più

NOVITÀ DARPHIN

PERFORMANCE PERFETTA

Scopri di più

DIETA TRIFASICA

Dagli specialisti del centro Mességué...

Scopri di più

Cancro, peso, calo del desiderio, rischio di trombosi, perdita di fertilità: sono alcuni degli effetti che molte donne attribuiscono alla pillola contraccettiva. Falsi miti che vanno sfatati, secondo la Società italiana di contraccezione (Sic), che allo scopo ha preparato un decalogo in cui chiarisce punto per punto questi dubbi, presentato oggi a Milano e del quale riferisce un lancio dell'agenzia Ansa.
''Visto lo scarso utilizzo della pillola in Italia - spiega Annibale Volpe, past president della Sic - come Società della contraccezione abbiamo deciso di rilanciare la contraccezione, in particolare quella ormonale con diverse iniziative, a partire da una corretta informazione anche con diverse pubblicazioni sul nostro sito. Tanti studi scientifici confermano i benefici diretti e indiretti della pillola e vogliamo fare chiarezza''.
Da qui l'idea del decalogo dei falsi miti, al cui primo punto c'è quello relativo al cancro. ''È assolutamente falso che l'uso della pillola aumenti il rischio di ammalarsi di cancro - evidenzia Franca Fruzzetti, ginecologa dell'ospedale S.Chiara dell'Università di Pisa - Anzi. Per il tumore all'ovaio ad esempio, che ha una bassa sopravvivenza perchè la diagnosi è spesso tardiva, dimezza il rischio di ammalarsi e l'effetto protettivo dura di più tanto più prolungata è l'assunzione nel tempo. Una protezione che dura fino a 30 anni dalla sospensione della pillola''.
La pillola ha un effetto protettivo anche per i tumori dell'utero e del colon retto mentre non ha alcun effetto per quello a seno. Circa il tromboembolismo venoso, ''l'aumento del rischio - precisa Volpe - è basso, e dipende dalla dose e tipo di estrogeno e progestinico. Con le pillole con estradiolo il rischio è molto più basso. La pillola non va presa se si ha una storia familiare di trombosi o malattie della coagulazione''.
È falso inoltre che la pillola tolga desiderio sessuale, che non sia adatta alle giovanissime, che non vada presa in pre-menopausa, che renda meno fertili, che modifichi l'umore, che l'amenorrea provocata sia pericolosa, che faccia ingrassare e che non si possa prendere se si ha un ciclo mestruale irregolare.